Cosa Dicono Di Noi I Giornali

Cosa dicono di noi i giornali italiani

L'arena il 12 settembre 2008

SCAMBI CULTURALI. Il progetto è promosso dall’Unione europea

Giovani valeggiani a Cadice
Gemellaggio all’orizzonte

Andare oltre gli stereotipi per costruire ponti tra le culture. Questo il senso di un programma di scambio attivato dal Comune di Valeggio con la municipalità di Cadice in Spagna che vede impegnati in questo mese un ampio gruppo di giovani dei due paesi, all’interno di un progetto presentato all’Agenzia nazionale per la Gioventù nell’ambito del programma dell’Unione Europea Jumping-Giovani in Azione.
La finalità del progetto è quella di favorire nei giovani la comprensione delle diverse identità culturali e di sviluppare la coscienza di una cittadinanza europea. Il tutto è nato dopo l’esibizione nelle sale dell’Istituto italiano di cultura di Madrid delle due giovanissime pianiste Alessandra Veronesi e Matilde Consoli, accompagnate dall’insegnante Valentina Fornari.
«L’accoglienza ricevuta m’ha stimolato», dichiara l’assessore alla cultura, Gianni Veronesi, «a portare avanti uno scambio più approfondito che potrebbe essere il primo di una serie visto che per essere cittadini europei bisognerà che ci si conosca meglio e che potrebbe preludere ad un gemellaggio con la Spagna (dopo quelli con i tedeschi di Ichenhausen e gli austriaci di Sankt Johann). È stato quindi il console onorario d’Italia a Siviglia, Josè Carlos Ruiz-Berdejo y Sigurtà, che quando è a Valeggio risiede a Villa Maffei, a consigliarci Cadice». Poi sono stati i giovani (dai 19 ai 24 anni) ad articolare lo scambio, mettendo a frutto le sensibilità e le conoscenze di ciascuno». «C’è», continua Veronesi, «chi s’è occupato della produzione di una brochure, chi ha pensato ad un video o a realizzare qualcosa da inserire sul sito internet del Comune e così via». Ora sarà l’esperienza concreta della condivisione dei momenti quotidiani di studio, di vita sociale e di tempo libero a dare la possibilità ai giovani valeggiani e spagnoli di conoscere e di conoscersi.

A.F.

Cosa dicono di noi i giornali spagnoli

Unless otherwise stated, the content of this page is licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License